Tu sei qui

Case in vendita Saronno: cosa aspettarsi da un'agenzia immobiliare

La compravendita degli immobili rappresenta un'operazione complessa costruita su vari step quali identificazione del valore dell'immobile, promozione dell'appartamento, contatto con i potenziali clienti, organizzazione delle visite degli ambienti, chiusura transazione e avvio pratiche burocratiche.

Vendere una casa a Saronno, così come in qualsiasi altra città, potrebbe rivelarsi un investimento notevole in termini di tempo, risorse e pazienza.

Un'agenzia immobiliare di Saronno o altre città offre servizi a 360 gradi nel campo dell'intermediazione immobiliare per guidare il venditore e l'acquirente attraverso la conclusione del contratto.

Cosa aspettarsi da un agente immobiliare

Le migliori agenzie immobiliari di Saronno e di tutto il territorio nazionale si avvalgono di agenti immobiliari qualificati ed esperti, imprenditori che mettono in contatto venditore e acquirente allo scopo di concludere l'affare in modo vantaggioso per tutte le parti in causa.

Un bravo intermediatore immobiliare deve saper conciliare le richieste delle parti, dipanare i dubbi, risolvere i problemi e assistere le parti in tutte le fasi della transazione fino al rogito finale.

Un'agenzia immobiliare qualificata assicura un servizio completo che inizia dalla valutazione del valore dell'immobile e termina con la stipula del rogito: verifica dello stato dell'immobile e lo valuta in base all'andamento del mercato, prepara un piano di marketing per la proprietà, mette in contatto proprietario e acquirente, comunica con le parti e accompagna i clienti verso gli aspetti fiscali e giuridici legati alla compravendita.

Compenso dell'agenzia immobiliare

Il lavoro degli esperti in campo immobiliare, a Saronno come altrove, viene retribuito tramite la provvigione a carico sia del venditore che dell'acquirente, ma soltanto a transazione conclusa.

Non esiste un tariffario nazionale che standardizza la provvigione di un'agenzia immobiliare, ma l'importo viene calcolato in percentuale sul prezzo di vendita dell'immobile e generalmente pari al 2%-3%.

Il compenso dovrebbe essere pagato alla firma del contratto preliminare, tuttavia le parti possono accordarsi per pagarlo direttamente al rogito.

Il mediatore immobiliare matura il diritto alla provvigione già in fase di accordo preliminare e così l'importo, se per qualsiasi motivo non si perviene al rogito, deve essere comunque corrisposto.

L'incarico di intermediatore immobiliare può essere con o senza esclusiva, vale a dire con o senza l'obbligo del pagamento del compenso anche nel caso in cui il venditore trovi un acquirente personalmente.

L'intermediazione immobiliare e la relativa provvigione all'agenzia vengono dichiarati al momento del rogito in modo che il notaio possa inserire i dati del mediatore e le modalità di pagamento del compenso nell'atto stesso.

© 2017  CO.GE.F srl - All rights reserved  - P.IVA: 01492620123 - REA : VA 187279 - Info opportunità - mappa del sito